Il Rendering è un termine della lingua inglese che in senso ampio indica la resa grafica.

Ovvero un’operazione compiuta da un disegnatore per produrre una rappresentazione di qualità di un oggetto o di una architettura (progettata o rilevata). In tempi relativamente recenti ha assunto un valore essenzialmente riferito all’ambito della computer grafica 3D; dove identifica il processo di “resa” ovvero di generazione di un’immagine a partire da una descrizione matematica di una scena tridimensionale interpretata da algoritmi che definiscono il colore di ogni punto dell’immagine. La descrizione è data in un linguaggio o in una struttura dati e deve contenere la geometria, il punto di vista, le informazioni sulle caratteristiche ottiche delle superfici visibili e sull’illuminazione.

È uno dei temi più importanti della grafica computerizzata tridimensionale e in pratica è sempre in relazione con tutti gli altri. Nell’ambito del processo di generazione grafica è l’ultimo importante stadio e fornisce l’aspetto finale al modello e all’animazione. Con il crescente perfezionamento della grafica computerizzata dal 1970 in avanti è diventato oggetto di studi e ricerche sempre più specifici.

Campi d’utilizzo del rendering

Il rendering è utilizzato in svariati ambiti, ciascuno con una differente combinazione di caratteristiche e tecniche:

  • montaggio video
  • giochi per computer
  • simulatori
  • effetti visuali per film e serie TV
  • visualizzazione di progetti.

Motori di render

Sono disponibili in commercio un gran numero di “motori di render”, alcuni dei quali integrati nei più diffusi pacchetti di modellazione e animazione tridimensionale, alcuni altri indipendenti, altri ancora distribuiti come progetti open source.
Un renderizzatore è un programma progettato attentamente e basato su una combinazione selezionata di metodi relativi a: ottica, percezione visiva, matematica e ingegneria del software.

Nel caso della grafica tridimensionale, il rendering è un processo lento e richiede un gran numero di elaborazioni da parte della CPU, oppure è assistito in tempo reale dagli acceleratori 3D delle schede grafiche (per i giochi tridimensionali).

Come utilizziamo il rendering in Seven Group

In Seven Group le operazioni di rendering sono all’ordine del giorno. Il nostro team grafico infatti utilizza tale tecnica per la progettazione sia di allestimenti vetrine che di qualsiasi altra soluzione espositiva, come gli espositori da terra, gli espositori da banco, gli espositori in cartone, le targhe in plexiglass e altri materiali.
Ovviamente le operazioni di render le utilizziamo anche in ambito packaging, infatti prima della prototipazione o della produzione vera e propria realizziamo il rendering del prodotto per avere un anteprima reale del risultato finale. Questa preview è funzionale anche e soprattutto per il cliente, che può così vedere in anteprima il suo prodotto finito, che siano scatole, astucci, tubi in cartone e cappelliere.